Rumen Radev

Rumen Radev è il nuovo presidente della Bulgaria

Oggi è avvenuta la cerimonia ufficiale con la quale Rumen Radev ha assunto il ruolo di presidente della Bulgaria, prendendo il posto del precedente Rosen Plevneliev.

La cerimonia ha avuto inizio alle 11 con un rituale presso il monumento dedicato al “Milite Ignoto”, a fianco della chiesa Santa Sofia, nella capitale bulgara. Sicurezza massima per l’evento, con l’impiego di 311 militari, vista la presenza di oltre 400 ospiti, tra i quali più di 100 diplomati esteri.

La cerimonia si è conclusa con il rintocco delle campane e 21 spari di cannone, dopo i quali il patriarca Neofita ha benedetto Rosen Plevneliev che si è subito diretto verso il palazzo del presidente per incontrare il suo predecessore e ricevere il passaggio del mandato.

Ex comandante dell’aeronautica bulgara Rumen Radev ha 53 anni ed è alla sua prima candidatura politica. Considerato filorusso, è vicino alle posizioni di Mosca.

Le elezioni

Rumen Radev è un candidato indipendente sostenuto dal BSP, il partito socialista bulgaro. Nelle elezioni avvenute l’anno scorso è arrivato al ballottaggio finale con la candita del partito GERB, che fa vinto con un margine di oltre il 20%! Radev ha infatti collezionato il 59% dei voti contro il 36 di Tsacheva. Sebbene fosse considerato il favorito dai sondaggi, non ci si aspettava una vittoria così netta.

Rumen Radev
Torna su
Share via
Copy link