L’8 Aprile 2018 si festeggia Velikden, la Pasqua Ortodossa

uova di Pasqua

Quest’anno la Pasqua ortodossaVelikden (Великден) cade l’8 aprile. La settimana di differenza con quella cattolica è dovuta al calendario giuliano che segue la chiesa ortodossa ed il calcolo secondo le fasi lunari – cade la domenica che segue la prima luna nuova dell’equinozio di primavera.

La Pasqua ortodossa si caratterizza da tre elementi principali: le uova sode colorate, il kozunak (козунак – pane dolce tradizionale) e l’agnello.

L’uovo è lo simbolo di vita e di fertilità, ma anche segno di resurrezione. Secondo la tradizione, le uova sode vengono colorate il Giovedì Santo o il Sabato Santo prima del tramonto del sole e questo viene rigorosamente fatto dalle donne e dai bambini. Il primo uovo viene tinto di rosso e la nonna fa con esso il segno della croce sulla fronte dei bambini per augurargli salute e fortuna. Inoltre, questo uovo viene messo da parte – si tiene vicino all’icona di casa per un anno intero fino alla prossima Pasqua. L’uovo rosso rappresenta il sangue versato da Cristo e la rinascita di una nuova epoca.

Sempre in questi due giorni della Settimana Santa, vengono preparati gli impasti per il kozunak – pane dolce tradizionale di varie forme e tipologie. Di solito viene aggiunta dell’uvetta, mandorle, noci, lokum, ecc.

La messa di Sabato Santo inizia alle 23. Verso la mezzanotte le porte delle chiese vengono chiuse e si esegue un rito dopo il quale esse vengono riaperte ed il prete proclama la risurrezione di Cristo. A partire dalla notte di Pasqua fino all’Ascensione del Signore (per quaranta giorni) la gente saluta con la formula: “Cristo è risorto!” ricevendo come risposta: “Veramente è risorto!”.

Inoltre, il fuoco pasquale assume un ruolo importante. Secondo religione ortodossa in Bulgaria esso simboleggia “La luce di Dio, che illumina e purifica tutti i popoli” dopo la resurrezione di Cristo. Nelle grandi città è atteso il Fuoco Sacro del Santo Sepolcro che viene consegnato tramite appositi voli aerei in Bulgaria, Russia, Moldavia, Bielorussia, Ucraina, Serbia, Georgia, Grecia e Polonia, e viene accolto con gli omaggi dei capi di Stato e Chiesa.

Tutti quanti accendono le proprie candele dal Fuoco Sacro e girano tre volte la chiesa. La convinzione è che se uno è stato un buon cristiano, la candela non si spegne.

Nella Domenica di Pasqua le famiglie si radunano attorno al ricchissimo tavolo festivo e come piatto principale viene servito l’agnello.

La cosa più tipica ed attesa da grandi e piccini è la “lotta con le uova” – ognuno sceglie un uovo sodo colorato e prova a rompere quello dell’oppositore. Prima il fronte e poi il retro. L’uovo vincente è quello rimasto intero ed è segno di buona fortuna!

Cristo è risorto!!!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *