Vacanze in Bulgaria: una guida rapida per turisti che vogliono visitare questo paese.

Viaggio Bulgaria

Se state pensando di vistare la Bulgaria, ecco qualche consiglio fondamentale e accorgimenti da prendere per risparmiarsi delle belle grane e qualche soldo extra.

Con il beltempo alle porte, molti italiani stanno pensando di visitare la Bulgaria, soprattutto le località balneari di questo paese, dove possono godersi una vancanza al mare in hotel all inclusive ad un prezzo contenuto.

Taxi e trasposrti

Partendo dall’aeroporto, al semplice spostamento in città, il taxi è uno dei mezzi più comodi e molto economico in città, con una media di 80-90 stotinki (40-50 centesimi circa) al chilometro. Tuttavia bisogna stare molto attenti a non finire in tassisti scorretti che vi potrebbero far scucire una bella somma. Già da quando arrivate all’aeroporto, se volete ordinate un taxi, non uscite fuori a cercarne o non vi affidate a gente che ve lo propone. In ogni terminale a Sofia, vi è un banco certificato, dove potete prenotare il vostro taxi. Qui vi stampano un foglio o vi danno il numero della macchina su cui salire.

Anche in città state molto attenti: guardate sempre i prezzi dei taxi in cui salite e specie se sono macchine ferme ad aspettare davanti a locali e altri posti. Meglio chiedere a qualche persona se ve ne può ordinare uno.

I biglietti del pullman e tram si possono comprare negli appositi botteghini (a Sofia) o acquistare direttamente a bordo dall’autista, personale dedicato (a Varna) e distributori automatici.

Noleggio di una macchina.

Noleggiare un auto è molto economico, se paragonato all’Italia. In molti posti non richiedono nemmeno la carta di credito, ma solo un dedosito. La spesa media per una vettura base si aggira in torno ai 30 euro.

Cambio e valuta

Per il vostro viaggio in Bulgaria, sappiate che qui non accettano l’euro. Su alcuni siti dicono di si, ma non è così. Si paga tutto con i lev: 1 euro è uquale a circa 1.95 leva. Se non siete mai stati qui, sappiate che il cambio all’aeroporto è decisamente molto sconveniente. Già uscendo dalla zona della dogana, il tasso cambia. Cambiate il minimo indispensabile o poco più, poi in città, soprattutto nel centro è pieno di cambi che non chiedono commissioni e propongono tassi giusti.

Mangiare fuori

La maggior parte dei ristoranti sono catene come l’Happy, Godzilla etc. A differenza dell’Italia, è molto raro che si cerchi di fregare il cliente in quanto i camerieri non hanno contatto diretto con il conto, ma ordinano tutto tramite terminale. I prezzi nel menu, come anche il peso della porzione è sempre riportato (per legge). Inoltre è molto comodo perchè vi sono spesso anche le foto della maggior parte dei piatti, come anche menù in inglese.

I posti da vedere in questo paese sono davvero molti, dal mare alla montagna, ci sono tantissime mete turistiche che meritano di essere viste. Nel nostro sito troverete una guida turistica della Bulgaria completa.
Questi sono i consigli principali che possiamo dare ai viaggiatori che vogliono farsi vacanza in Bulgaria. Vedremo, nelle pagine dedicate in dettaglio tutte le cose da fare / vedere nel paese.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *