Ivanovden (7 gennaio): il giorno di San Giovanni Battista

Il giorno dopo il battesimo di Gesù si celebra San Giovanni Battista – Ivanovden, letteralmente il giorno di Ivan. Rappresenta l’onomastico più celebrato in Bulgaria in quanto Ivan è il nome maschile più comune in Bulgaria.

San Giovanni Battista è considerato patrono dei testimoni (in Bulgaria le parole per il padrino e la madrina sia per il battesimo che per il matrimonio sono uguali ed hanno un ruolo molto importante). Per questo motivo in questo giorno si rende l’onore al testimone (padrino) della famiglia.

A Ivanovden proseguono i riti legati alle credenze che l’acqua abbia una forza prodigiosa. Il padrino (testimone) immerge nell’acqua le persone festeggiate, i nuovi sposi e le coppie fidanzate che stanno per sposarsi.

Finisce il periodo dei cosiddetti “giorni sporchi” che si chiude con il carnevale. Un rito molto importante e caratteristico della Bulgaria viene eseguito dai cosiddetti cucheri (кукери in bulgaro) – uomini vestiti con delle pellicce, maschere spaventose e con la cintura piena di campane. Queste figure di carnevale hanno lo scopo di far cacciare la forza del male e portare salute e prosperità per l’anno nuovo. Con l’avvicinarsi della primavera i cucheri usciranno di nuovo per le strade per eseguire i loro riti, ma per questo ne parleremo quando arriverà il loro momento.